The House that Jack Built, Lars Von Trier terrorizza la Croisette

0
3175
The House That Jack Built

Il mood verso il Festival di Cannes quest’anno non è dei migliori. E il ritorno di Lars Von Trier non è certo che possa migliorarlo. Scrive il prestigioso Variety nottetempo (senza però lasciarsi andare al peccato di recensione) che il nuovo film del controverso regista, il violentissimo viaggio nel mondo di un serial killer The House that Jack Built, proiettato per i temerari a mezzanotte, avrebbe fatto fuggire a centinaia gli spettatori, disgustati dalle scene cruente, uccisioni di piccini da parte di Matt Dillon con testoline che esplodono, vittime sventrate sono in prevalenza donne, Uma Thurman come prima apparizione per cui temere. Alla fine il manipolo di spettatori rimasto vincendo il terrore e il disgusto ha applaudito. Nessuna conferenza stampa prevista. Eludere i media è lo sport dell’anno. Ogni scusa è buona.

Hai letto questo?  Cannes 2018, tutte le star del primo red carpet