10 film che vi consigliamo di (ri)vedere

Li avete persi? Non li avete trovati in sala? Oppure vi siete chiesti perché se ne sia parlato troppo poco? Ecco i nostri film “belli e invisibili”

THE DISASTER ARTIST
Un’esilarante e intelligente opera sul confine sottile che separa successo e insuccesso, bellezza e bruttezza, riflettendo sull’oggi: l’abbattimento delle scale di merito e di valore permette a chiunque di avere le luci della ribalta. Il miglior film diretto dal genio incostante di James Franco.

SENZA LASCIARE TRACCIA
Racconto profondo e toccante di Debra Granik, una storia d’amore padre-figlia che sa arrivare dritta al cuore senza fare concessioni al facile sentimentalismo.

SEMBRA MIO FIGLIO
Il viaggio di Ismail, interpretato dal poeta e giornalista afghano residente in Italia Basir Ahang, è fatto di impercettibili sommovimenti, di mistero e di ellissi. Costanza Quatriglio si conferma un’autrice preziosa.

Sembra mio figlio

LA CASA SUL MARE
Il manifesto di Robert Guédiguian, tra impegno politico, malinconia, gesti di solidarietà ancora presenti in un mondo cattivo e ingiusto dove è sempre più complicato essere buoni e giusti. Un cinema coerente e sincero.

LA TERRA DELL’ABBASTANZA
Uno degli esordi più folgoranti dell’anno: è il livido ritratto di periferia dei fratelli Damiano e Fabio D’Innocenzo, con gli straordinari Andrea Carpenzano e Matteo Olivetti, diciottenni che si ritrovano criminali quasi per caso in una Roma che non lascia scampo.

La terra dell'abbastanza

L’AFFIDO – UNA STORIA DI VIOLENZA
Thriller e dramma famigliare di Xavier Legrand, che racconta sotto pelle gli effetti del ricatto amoroso e sentimentale, del malamore, delle storie maledette che paiono comuni e quotidiane.

CORPO E ANIMA
Storia d’amore intrigante e ansiogena di Ildikó Enyedi, giocata in sottrazione sui registri dell’onirico e del realismo, sullo sfondo brutale di un macello.

IL VIZIO DELLA SPERANZA
Edoardo De Angelis torna a esplorare Castel Volturno, terra senza regola, casa di anime disperate ma ancora capaci di riscattarsi.

Il vizio della speranza

A QUIET PLACE – UN POSTO TRANQUILLO
Il miglior horror dell’anno, tutto suspence e dettagli psicologici, con idee da far invidia ai blockbuster lanciati per la maggiore, fi rmato dall’attore John Krasinski.

GIRL
Ritratto privato e delicato di Lara, una ragazza trans che sogna di diventare étoile. L’opera prima di Lukas Dhont è un film gender, sì, ma nel quale ogni adolescente riconoscerà la battaglia per diventare se stesso.