BOX OFFICE DEL 6 NOVEMBRE: “INTERSTELLAR” SUBITO PRIMO

Il maltempo che ieri ha imperversato su gran parte dell’Italia non ha penalizzato le presenze al cinema. I biglietti staccati nelle sale monitorate da Cinetel sono stati complessivamente oltre 175mila, la miglior performance per la giornata di giovedì registrata nelle ultime settimane. La sfida fra le due novità di maggior richiamo popolare, il kolossal hollywoodiano Interstellar e la commedia autarchica Andiamo a quel paese, si è risolto a favore del primo. Il film di Christopher Nolan, con 489 copie in programmazione, è stato visto da oltre 43mila spettatori per un incasso che sfiora i 300mila euro, mentre la commedia di Ficarra & Picone, con 351 copie, ha richiamato in sala 23mila spettatori per un incasso di 140mila euro, facendo comunque segnare una partenza accelerata rispetto alle commedie italiane uscite nelle ultime due settimane Soap Opera e Confusi e felici. Il film di Massimiliano Bruno è stato il quarto incasso della giornata di ieri ed è ormai prossimo alla soglia dei 2 milioni di euro complessivi. Continua a fare meglio Dracula Untold, ieri al terzo posto negli incassai giornalieri, con una cifra ragguardevole, 133mila euro, e con un incasso complessivo già superiore a 3 milioni. Fra le altre novità della settimana quinto posto assoluto per l’animazione Doraemont che ha rastrellato 64mila euro e che presumibilmente otterrà prestazioni maggiormente positive nel week end, da sempre favorevole ai film con target familiare. Per il gruppetto delle novità d’autore- Tre cuori, Sils Maria, Get On Up partenza complessivamente fiacca, meglio Torneranno i prati 39 mila euro di incasso con 90 copie in circolazione.

Franco Montini