Cannes, trionfo italiano: premiati sia Dogman che Lazzaro felice. Tutti i premi

Marcello Fonte

L’Italia trionfa al Festival di Cannes 2018 con ben due premi: Marcello Fonte, il protagonista di Dogman di Matteo Garrone, riceve la Palma d’Oro come miglior attore e Alice Rohrwacher quella per la migliore sceneggiatura di Lazzaro felice. La Palma d’Oro come miglior film va invece a Une affaire de famille di Kore-Eda Hirokazu.

Il momento più emozionante è tutto per Marcello Fonte, attore dall’infanzia difficile, cresciuto in una discarica, che incredulo ha ricordato il suo passato: “Quando ero bambino sentivo sul mio tetto di lamiera la pioggia e immaginavo fossero applausi, ora li sento veramente. Come se foste voi la mia famiglia. Mi sento parte della famiglia del cinema”. Riceve la Palma d’Oro e l’abbraccio di Roberto Benigni, commuovendo tutta la platea.

Alice Rohrwarcher riceve il premio per la miglior sceneggiatura di Lazzaro felice, che la regista felicissima ha definito “una sceneggiatura bislacca: ma le sue parole sono state prese seriamente come in un gioco fra bambini”.

Marcello Fonte

TUTTI I PREMI DI CANNES 2018

Palma d’Oro

KORE-EDA HIROKAZU – MANBIKI KAZOKU (UNE AFFAIRE DE FAMILLE / SHOPLIFTERS)

Grand Prix

SPIKE LEE – BLACKKKLANSMAN (BLACK KLANSMAN)

Premio della giuria

NADINE LABAKI – CAPHARNAÜM

Palma d’Oro Speciale della Giuria

JEAN-LUC GODARD – LE LIVRE D’IMAGE (IMAGE BOOK)

Miglior regia

PAWEL PAWLIKOWSKI – ZIMNA WOJNA (COLD WAR)

Miglior attrice

SAMAL YESLYAMOVA – AYKA de/by SERGEY DVORTSEVOY

Miglior attore

MARCELLO FONTE – DOGMAN di MATTEO GARRONE

Miglior sceneggiatura (ex aequo)

ALICE ROHRWACHER – LAZZARO FELICE

NADER SAEIVAR – SE ROKH (3 VISAGES/3 FACES)

Alice Rohrwacher

Caméra d’Or

LUKAS DHONT – GIRL

Miglior cortometraggio

CHARLES WILLIAMS – ALL THESE CREATURES (TOUTES CES CRÉATURES)

menzione speciale

WEI SHUJUN – YAN BIAN SHAO NIAN (ON THE BORDER)