GRIMSBY – ATTENTI A QUELL’ALTRO

Grimsby Usa, 2016 Regia Louis Leterrier Interpreti Sacha Baron Cohen, Mark Strong, Isla Fischer, Rebel Wilson, Penélope Cruz Distribuzione Warner Durata 1h e 23′

In sala dal 

7 aprile

Due fratelli, Nobby e Sebastian, originari della piccola cittadina inglese di Grimsby, sono rimasti divisi per 28 anni dopo la morte dei genitori. Il primo è diventato un rozzo e bizzarro personaggio, tifoso sfegatato di calcio con un debole per le donne extra large, il secondo, invece, è uno dei più abili agenti del servizio segreto britannico. Il loro incontro è disastroso: Nobby interferisce nel lavoro di Sebastian, che viene così sospettato di essere corrotto. Mentre decine di spie sono sulle loro tracce per ucciderli i due cercano di sventare un complotto che mira a devastare il mondo.

Si potrebbe dire del lavoro diretto da Louis Leterrier (L’incredibile Hulk, Scontro di Titani, Now You See Me) che è una pellicola che “mostra gli attributi”. E in effetti di attributi se ne vedono diversi e non solo in senso figurato. D’altro canto da un film con Sacha Baron Cohen, che è sempre anche autore delle sceneggiature, non ci si può aspettare un umorismo raffinato. Lui ama provocare e premere sull’acceleratore della volgarità senza troppi problemi. Gli era venuto meglio nelle occasioni precedenti, vedi Il dittatore (2012), Bruno (2009) e Borat (2006), tutti diretti da Larry Charles, mentre qui le digressioni pesanti sembrano più d’aiuto a coprire la scarsa sostanza di una trama abbastanza esile e sciocca, diluita con sin troppi flash back.

Ci sono certamente momenti divertenti, beffardi e irriverenti, oltre alla parodia degli spy movie, ma la tentazione dell’effettaccio goliardico (su tutti la scena con gli elefanti, non si sa quanto più imbarazzante o repellente) è stata davvero troppo forte. A conti fatti anche se una risata ci scappa, poi si spegne subito e si esce dalla sala non delusi soltanto dalla durata della pellicola, che si ferma a 83 minuti per mancanza di ispirazione. Poco brillante rispetto alle prove precedenti anche la performance di Cohen attore nei panni di Nobby, mentre Mark Strong in quelli di Sebastian cerca di ricordarci che in fondo qui si è preso una vacanza.

Valerio Guslandi