“Il ragazzo di campagna” per la prima volta in Dvd: la clip esclusiva con Renato Pozzetto

Chi non conosce la mitica scena in cui Artemio, “il ragazzo di campagna” Renato Pozzetto, si installa in un monolocale in città e “taaac!” tira fuori tavolo ribaltabile, “taac!” tira già la sedia rotante? Adesso potete rivederla quante volte volete: Il ragazzo di campagna di Castellano e Pipolo, la commedia cult con Renato Pozzetto, arriva grazie a Mustang Entertainment per la prima volta in un’esclusiva edizione Dvd accompagnata nei contenuti speciali da interviste realizzate ai protagonisti, come le interviste ai protagonisti Pozzetto (eccone un assaggio qui sopra nella nostra clip in esclusiva!), Massimo Boldi e Sandra Ambrosini, che interpretava la campagnola Maria Rosa. Il Dvd è disponibile dal 4 Aprile nei negozi, negli store online e su www.cgentertainment.it distribuito da CG Entertainment.

Il ragazzo di campagna è l’ultimo titolo di Mustang Entertainment dedicato ai film imperdibili di Renato Pozzetto: sono già disponibili anche La patata Bollente di Steno con Massimo Ranieri e Burro di José María Sánchez con Elena Sofia Ricci; dal 20 Aprile arriva Questo e quello di Sergio Corbucci con Nino Manfredi e nei prossimi mesi anche Da grande di Franco Amurri (dal 3 maggio), Il volatore di aquiloni per la regia dello stesso Pozzetto (dal 6 giugno) , Per amare Ofelia il debutto cinematografico di Renato Pozzetto al fianco di Giovanna Ralli (dal 22 giugno), È arrivato mio fratello di Castellano e Pipolo, e Casa mia, casa mia di Neri Parenti.

Per i pochi che non la conoscessero, ecco la trama di Il ragazzo di campagna:

Artemio è un contadino scapolo, semplice e bonaccione, che sta per compiere 40 anni e non si è mai mosso dal paesello d’origine. Vive in un casolare di campagna insieme alla madre, che, ossessionata dal fatto che il figlio rimanga zitello, lo spinge tra le braccia poco avvenenti di una ragazza di paese, Maria Rosa. Artemio, però, è deciso a svoltare: stufo della routine della provincia decide di trasferirsi a Milano, chiedendo aiuto al cugino Severino Cicerchia per trovare un lavoro ed una sistemazione. Purtroppo, una volta giunto nella metropoli, le cose non vanno esattamente come avrebbe desiderato…