“Killers on the Flower Moon” di Martin Scorsese: si inizia a febbraio

Le riprese di Killers of the Flower Moon, film di Martin Scorsese con Leonardo DiCaprio e Robert De Niro, avranno inizio con un anno di ritardo rispetto al previsto.

Killers of the Flower Moon, il nuovo film di Martin Scorsese con le superstar Robert De Niro e Leonardo DiCaprio, dovrà attendere più del previsto prima di riuscire a vedere la luce: le riprese della pellicola infatti dovrebbero iniziare a febbraio 2021.

In realtà, le registrazioni del film diretto dal cineasta italoamericano sarebbero dovute partire in primavera ma l’emergenza Covid-19 ha imposto un rinvio. La troupe si dovrebbe spostare in loco tra novembre e dicembre. Quasi un anno di ritardo rispetto a quanto previsto in partenza.

Osage Nation avrebbe in programma ben sedici settimane di registrazioni in Oklahoma, stato americano che farà quindi da sfondo alla storia narrata dal film.

Si tratta dell’adattamento dell’omonimo romanzo di David Grann che racconta la storia degli omicidi di alcuni membri della tribù Osage dell’Oklahoma all’inizio degli Anni 20. Un attacco avvenuto in seguito alla scoperta che in quei territori si trovasse del petrolio. Le indagini partite subito dopo, portate avanti dalla neonata FBI, fecero emergere una sinistra cospirazione. L’attesa si fa sempre più alta!