Level One: una montagna di cinema e gaming in Alpe Cimbra

Sta per essere inaugurata una nuova rassegna di cinema, gaming e videoarte sulle Alpi, con proiezioni – anche all’aperto – convegni e incontri. Da venerdì 7 a domenica 9 dicembre si terrà infatti, nei comuni trentini di Folgaria, Lavarone e Luserna, Level One – Alpe Cimbra Cinema & Gaming, una sorta di edizione “numero zero” di una nuova manifestazione dedicata al cinema e all’intrattenimento. Tre giorni di proiezioni e confronti si svolgeranno nei cinema locali e sulle piste da sci, nei luoghi che portano ancora le tracce della Prima Guerra Mondiale, a cent’anni dal conflitto.

LEVEL ONE – ALPE CIMBRA: IL PROGRAMMA

Proprio il 9 dicembre verrà proiettata “open air”, sulle piste di Lavarone, l’installazione videoartistica (con colonna sonora di musica elettronica) The Bomb di Smriti Keshari ed Eric Schlosser e si rifletterà su come “esorcizzare la guerra in un teatro di guerra” (replica a Folgaria, il giorno successivo). La sera, nel cinema di Lavarone, dopo l’inaugurazione ufficiale del festival, si prosegue con una rassegna di corti sulla guerra. Sabato 8 dicembre, sempre a Lavarone, si svolge il convegno Come possono interagire gaming e narrazione filmica (influenze estetiche e stilistiche del gaming sui film e viceversa), mentre al pomeriggio è previsto il panel su Opportunità di finanziamento nel cinema e nel gaming, tra fondi pubblici, crowdfunding, tax credit e investitori.

La sera dell’8 verrà proiettato Ride, alla presenza dei registi Jacopo Rondinelli e Fabio Guaglione, che proprio in Trentino hanno girato il loro adrenalinico film di corse “all’ultimo respiro”. Domenica 9, in chiusura, viene replicato The Bomb, ancora open air, a Luserna, mentre la sera nel Cinema di Lavarone viene presentato il documentario La strada dei Samouni di Stefano Savona. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Luca Barnabé