Mobile Film Festival: guarda qui tutti i film vincitori

C’è anche un italiano nella rosa dei vincitori della 13esima edizione del Mobile Film Festival: è «Yes, No», cortometraggio realizzato da Matteo Tibiletti, attore, sceneggiatore e regista di Besozzo (Varese).

Impegnati, poetici, estetici e coinvolgenti, i 7 film premiati in questa edizione fanno il giro del mondo: dall’India, alla Mongolia, Dall’Iran all’Ungheria, senza dimenticare Tunisia, Italia e Francia. 7 film che affrontano questioni dei migranti, di genere, delle paure notturne, della fratellanza, delle molestie sessuali e del valore delle cose viste con gli occhi di un bambino.

Con questa 13esima edizione il Mobile Film Festival è diventato ancora più internazionale: 1055 film ricevuti, provenienti da 88 paesi, con più di 10 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo.

Due Borse BNP Paribas di 15.000 € l’una per produrre un film vanno a Monsters di Manon Gaurin, il Gran Premio Francia, e Unsung Hero di Vinamra Pancharia (India), il Gran Premio Internazionale.

Due Borse di CNC di 3.000 euro l’una, per l’aiuto alla scrittura, vanno invece a Yes, No di Matteo Tibiletti (Italia), Premio alla Regia, e Raahha di Farshad Qaffari e Payam Laghari (Iran), Premio alla Sceneggiatura.

Premio alla Migliore Interpretazione: Tamara Csillag di Leo Never Gives Up 

Coup de Coeur della giuria e Premio Sens Critique: Brother

Premio Digitale: Zulu Rema