Oscar da Record, film e attori che hanno fatto la storia

Da chi si è portato a casa più statuette alle pellicole più acclamate, tutti i primati della Notte delle Stelle

La notte del 9 febbraio 2020, l’Oscar compie 92 anni. Questo vuol dire 92 Oscar Night, più o meno indimenticabili nelle quali registi, film e attori hanno collezionato primati difficili da battere. Qui vi proponiamo alcuni Oscar da Record che hanno punteggiato la storia della serata più importante e commentata del cinema mondiale (tutte le curiosità degli Oscar).

1) Walt Disney: E’ il papà di Topolino ad aver vinto il maggior numero di Oscar, ben 26, quattro dei quali alla carriera. Suo anche il record personale di candidature: addirittura 59.

2) Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re: Il terzo capitolo della trilogia kolossal tratta dai romanzi di Tolkien condivide con Ben Hur e Titanic il record di Oscar vinti in una sola edizione: ben 11. Ma è l’unico ad aver confermato tutte le nomination ricevute.

3) Titanic e Eva contro Eva: Sono questi due film a condividere il maggior numero di nomination, ben 14 ciascuno. Il film di Cameron ne mancò solo tre, mentre al capolavoro di Joseph L. Mankiewicz, ne andarono 6.

4) I film più jellati: Le due pellicole più sfortunate nella storia degli Oscar sono state (per ora) Due vite, una svolta di Herbert Ross (1977) e Il colore viola, diretto nel 1985 da Steven Spielber: per entrambe 11 nomination e neanche un Oscar.

5) Katharine Hepburn: la sua collega Audrey Hepburn, indimenticata protagonista di Sciarada e Colazione da Tiffany, è ormai assurta a mito assoluto del cinema. Eppure, l’attrice britannica vinse un solo Oscar come migliore attrice, nel 1954 per Vacanze romane, contro i 4 dell’americanissima e solo omonima Katharine (per Sul lago doratoIl leone d’invernoIndovina chi viene a cenaGloria del mattino) tutt’ora l’attrice con più Oscar all’attivo. A lei, che a New York ha anche una strada intitolata, spetta un altro record: non aver mai ritirato il Premio in diretta tv. L’unica volta che è salita su quel palco è stato nel 1974, cinque anni dopo il suo terzo Oscar, per premiare il produttore Lawrence Weingarten.

6) Meryl Streep: suo il primato di candidature: ben 21. Di Oscar ne ha vinti tre, due come migliore attrice protagonista (per La scelta di Sophie, nel 1983 e La lady di ferro nel 2012) e uno come attrice non protagonista, nel 1980 per Kramer contro Kramer.

7) Un Oscar a 10 anni: tra gli Oscar da Record anche l’attrice più giovane mai premiata con l’Oscar è Tatum O’Neal:, che lo ritirò a soli 10 anni come Miglior Non Protagonista per Paper Moon.

8) L’attrice più sfortunata: E’ Glenn Close: Sette candidature all’Oscar e ancora nessuna statuetta.

9) Mami A proposito di attrici, la prima interprete afroamericana a vincere un Oscar è stata Hattie Mc Daniel, come non protagonista nel ruolo della celeberrima Mami di Via col Vento.

10) Il Miglior film più lungo: è proprio Via Col Vento la pellicola dalla lunghezza maggiore mai premiata con l’Oscar per il Miglior Film. La pellicola di Victor Fleming dura ben 234 minuti, addirittura 35 minuti in più di The Irishman di Martin Scorsese, in gara quest’anno e giudicato lunghissimo. Un altro Oscar da Record.

11) Un personaggio, due Oscar: Robert De Niro e Marlon Brando sono gli unici ad aver vinto entrambi l’Oscar per aver interpretato lo stesso personaggio, Don Vito Corleone. Brando lo ha vinto per Il Padrino, De Niro per Il Padrino II.

12) L’attore più sfortunato: il record va a Peter O’Toole, “nominato” ben 8 volte e mai vincitore. Nel 2003 rifiutò l’Oscar alla carriera, in una lettera all’Academy in cui spiegava che avrebbe voluto vincerlo con una prova d’attore. Poi cambiò idea e mandò Meryl Streep a ritirarlo.

Questi e tantissimi altri retroscena sugli Oscar li trovate sul numero di Ciak in edicola

Premi Oscar 2020: tutte le nomination