Pinocchio, Guillermo del Toro debutta alla regia del suo primo film di animazione

Guillermo Del Toro
Guillermo Del Toro

Sarà una sfida tra Matteo Garrone e Guillermo del Toro! Entrambi i registi porteranno infatti sul grande schermo Pinocchio. Se l’autore di Dogman ci regalerà la sua versione della celebre favola di Collidi, Guillermo del Toro è già al lavoro per realizzare il suo musical in stop motion dedicato al burattino. Per il cineasta messicano sarà un debutto nel mondo dell’animazione.

La forma dell'acqua film trama

Pinocchio è il primo film di del Toro dopo il trionfo con La forma dell’acqua, vincitore di quattro premi Oscar agli ultimi Academy Awards, tra cui Miglior Regia e Miglior Film. Per l’occasione Guillermo inaugura un nuovo modo di raccontare la fiaba classica di Pinocchio, ambientata in Italia negli anni Trenta. Il progetto segna un momento chiave nella già consolidata relazione tra Netflix e il celebre regista, che proprio per Netflix aveva creato la trilogia di DreamWorks Tales of Arcadia, con il primo capitolo Trollhunters, vincitore di diversi premi Emmy, il secondo 3Below, che debutterà il 21 dicembre 2018, e il terzo capitolo Wizards previsto nel 2019. Del Toro è anche il creatore della prossima serie Netflix Guillermo del Toro Presents 10 After Midnight, che arriverà prossimamente sulla piattaforma.

Patrick McHale (Over The Garden Wall, Adventure Time) scriverà la sceneggiatura di Pinocchio insieme a del Toro. Mark Gustafson si occuperà della regia insieme a del Toro, mentre Guy Davis sarà co-production designer, partendo dall’originale concezione dell’illustratore Gris Grimly del personaggio di Pinocchio. I pupazzi del film saranno realizzati da Mackinnon e Saunders (La sposa cadavere). L’inizio della produzione Pinocchio è previsto questo autunno. Guillermo del Toro ha così commentato: «Nessuna forma d’arte ha influenzato la mia vita e il mio lavoro quanto l’animazione e nessun personaggio ha avuto un legame profondo con me quanto Pinocchio. Nella nostra storia, Pinocchio è un’anima innocente con un padre indifferente che si perde in un mondo che non può comprendere. Il nostro protagonista si imbarca in un viaggio straordinario che lo condurrà ad una profonda comprensione di suo padre e del mondo reale. Ho da sempre voluto realizzare questo film. Sono estremamente grato a Netflix e al suo eccezionale team per questa opportunità unica nel suo genere, che mi permetterà di presentare la mia personale versione di questo strano burattino al pubblico di tutto il mondo».