Pretty Little Liars 7: cast e troupe si scatenano sul set della 7×18

Sembra che il brivido adrenalinico che li separa dall’ultimo ciak, previsto ufficialmente – secondo quanto sostenuto da Marlene King su twitterper mercoledì 26 ottobre, funzioni come un motore inestinguibile per gli animi del cast e della troupe di Pretty Little Liars. Durante le registrazioni del diciottesimo episodio, l’ultimo diretto da un divertito e malinconico Norman Buckley, tutti coloro che erano presenti sul set si sono abbandonati in un ballo liberatorio e terapeutico per aiutarsi forse ad allentare l’ansia dell’addio. Si girava nel fienile di Spencer, che in pochi ormai giurerebbero di non rivedere più negli ultimi episodi della serie, e all’ingresso del Brew; al momento delle riprese, erano presenti Ian Harding, Troian Bellisario, Lucy Hale e, fresca di reintegro nel cast, anche Roma Maffia, interprete del rigido detective Tanner. Dietro le macchine da presa, invece, la creatrice e produttrice Marlene King, il regista, l’autrice Paula Hunziker, e la tecnica del suono Jill Cosh: prima queste ultime, e poi gli attori, si sono scatenati con una musica disco in sottofondo immortalando il simpatico siparietto poi condiviso sul web.

Un video pubblicato da Norman Buckley (@norbuck) in data: 21 Set 2016 alle ore 10:17 PDT

La più divertente, con quel suo copricapo intrecciato in paglia, la camicia country style, le infradito e la mela in mano, è stata sicuramente la King. Colpisce comunque il look del tutto casual dell’intera troupe.

I beniamini della serie, invece, hanno danzato per così dire alla vecchia maniera, sulle note di I’m so excited. Possiamo certamente confermare che Troian non si trovava sul set casualmente: quelli che aveva indosso non possono sicuramente che essere abiti di scena. I più scatenati sono stati comunque Lucy Hale, e un imprevedibile Ian Harding, che se all’inizio si è mosso a passo timido sostenendo di non voler sudare troppo (lo si sente infatti intonare a ritmo di musica un significativo “I don’t wanna sweat to much”), in seguito lo si è visto saltellare animatamente tenendosi il petto con le mani, come erano costrette a fare – pur mantenendo una certa eleganza – le signore con lui.

Un video pubblicato da Norman Buckley (@norbuck) in data: 21 Set 2016 alle ore 11:18 PDT

Chissà che tutto questo entusiasmo non sia stato un modo per esorcizzare i drammi della trama, dal momento che – come sappiamo dalle anticipazioni dell’ultima parte della serie – dovrebbero attenderci altri omicidi, ulteriori sospetti sull’identità di A.D., e ancora grossi ostacoli tra le relazioni di tutte le coppie principali. Marlene, non farci troppo male!

Se l’articolo ti ha interessato, leggi anche:

PLL 7B: un episodio musicale per le liars e Lucy Hale al green screen

PLL: le foto imbarazzanti di Ian Harding all’Università

PLL: addio ai set della serie e data ufficiale di fine riprese

PLL 7B: Keegan Allen di nuovo sul set. Da vivo o morto?

PLL 7B: sentiremo ancora parlare di Maya, parola di Marlene King