Pretty Little Liars 7B: il ritorno del pastore Ted tra domande e sospetti

La settima stagione ci ha abituati all’idea che vecchie facce viste negli anni in Pretty Little Liars e vagamente dimenticate, potrebbero rifarsi vive da un momento all’altro. Grazie alle capacità persuasive della creatrice Marlene King, parecchi attori della serie faranno difatti la loro ultima comparsa negli episodi rimasti prima della conclusione del serial. Per il pastore Ted (Edward Kerr), ad esempio, lui che fu amante della procace e volubile Ashley Marin (Laura Leighton) e provò a chiederne la mano, e che abbiamo visto per l’ultima volta alla fine della quinta stagione, il reintegro nel cast è attualmente previsto almeno nel quattordicesimo episodio, ma gli spettatori più affezionati si domandano quali saranno le ragioni del suo inatteso ritorno, sospettando naturalmente delle circostanze più drammatiche.

In qualità di ministro del culto, il pastore potrebbe ricomparire a Rosewood per officiare una cerimonia, e sappiamo bene che le poche volte che le liars hanno presenziato ad una liturgia si trattava di lutti, con o senza cenotafio. Una delle tragiche opzioni, dunque, è di rivedere Ted sull’altare mentre pronuncia un elogio funebre. La domanda successiva, naturalmente, sarebbe “di chi?”, ma dalla speculazione passeremo a quel punto alla fantascienza, perciò per il momento sarà meglio fermare qui la concatenazione dei nostri interrogativi, e tornare a chiedersi quali motivi riporteranno Ted fra le liars.

Dopo cinque anni – quelli del salto temporale – durante i quali di lui si erano perse completamente le tracce, è possibile anche che Ted faccia la sua ricomparsa per assicurare alla madre di Hanna (Ashley Benson) un lieto fine all’interno del serial: in fondo la signora Marin è ormai da tempo un’affermata imprenditrice alla quale manca solo un compagno per la vita, e quale miglior partito di un uomo integerrimo come il pastore della città? Certo è che la sua integrità la si dà per scontata in relazione al ruolo da lui rivestito, eppure non sappiamo quasi nulla del passato di Ted, e questa potrebbe essere la terza ed ultima ragione di una sua nuova apparizione.

C’è chi sul web infatti pensa addirittura che, per dare un senso alle parole di Marlene King, la quale ha assicurato che verremo a sapere il nome del padre di Charlotte (Vanessa Ray), questi potrebbe essere proprio il pastore Ted. Da tale possibilità noi abbiamo invero già preso le distanze (leggi qui), sperando nel mantenimento di una certa coerenza con quanto è già accaduto nella sesta stagione, dove Charlotte sembrava convinta piuttosto di appartenere alla famiglia DiLaurentis almeno nella misura in cui suo padre fosse lo stesso di Alison (Sasha Pieterse) e Jason (Drew Van Acker), vale a dire Kenneth DiLaurentis (Jim Abele).

Siamo tuttavia consapevoli che in Pretty Little Liars la linearità è la più rara delle chimere, perciò vogliamo lasciare uno spiraglio aperto anche a questa valida ipotesi.