Pretty Little Liars 7B: un episodio musicale per le liars e Lucy Hale al green screen

Come se con tutte le domande di cui una pletora farcitissima di fan attende da anni legittime risposte, in appena dieci episodi rimasti prima del gran finale ci fosse anche il tempo da dedicare ad un numero musicale. Ebbene sì, il diciottesimo episodio di Pretty Little Liars, dal titolo evocativo Choose or Lose e per l’ultima volta diretto dal veterano della serie Norman Buckley, presenterà anche una sequenza in stile musical, che si sta registrando proprio in queste ore nel padiglione numero 8 degli Warner Bros Studios, dove in anni ben più rosei per il cinema americano si sono girati colossi come My Faird Lady, Gypsy o A Star is Born.

Non che nel serial creato da Marlene King siano mai mancate parentesi che trascendessero dal racconto convenzionale: il sogno allucinato di Spencer in bianco e nero, o certi altri inconcludenti episodi andati in onda in occasione delle festività sono stati meri divertissement degli autori, e solo un ostacolo sulla strada di quelle rivelazioni che lo spettatore medio della serie brama ad ogni nuovo episodio.

Dall’unica foto dello stage che Goldstick ha condiviso con i suoi fan nella pagina facebook personale, ad ogni modo, possiamo farci un’idea per così dire solo dello scheletro che sosterrà le scene, un’impalcatura provvista di scale che corrono lungo tutto il perimetro dello stage. Le luci alle spalle dei sostegni fanno pensare che sullo sfondo potrebbe comparire uno scenario cittadino, o comunque un’ampia vista panoramica.

Vien da chiedersi come una sequenza del genere – pur all’interno di un sogno – possa amalgamarsi al resto della storia di Pretty Little Liars, solitamente di molto più tesa. Pare perciò credibile che il diciottesimo episodio racconterà una fase dai toni più rilassati delle vicende delle liars. Ad ogni modo, quelle di Goldstick non sono le uniche anticipazioni che possiamo fornirvi. Poche ore fa, infatti, sul suo profilo instagram, Lucy Hale ha condiviso uno scatto molto particolare.

L’attrice ha voluto immortalare un momento certamente insolito del suo lavoro: com’è già accaduto all’interprete di Noel Kahn, il fascinoso Brant Daugherty per la sequenza relativa alla sua morte, anche Lucy Hale ha infatti dovuto prestarsi alla computer grafica e alla magia del green screen. C’è chi di conseguenza ha già cominciato a speculare sul fatto che, essendole stati segnati i muscoli facciali con i classici sensori neri che si utilizzano in questi casi, la Hale avrà il volto modificato da una maschera. Molto più probabile è invece che sia proprio la sezione musicale del diciottesimo episodio la ragione del lavoro dei tecnici sull’attrice.

Una foto pubblicata da Lucy Hale (@lucyhale) in data: 20 Set 2016 alle ore 07:01 PDT

Solo una tale insolita e stravagante parentesi nel racconto, infatti, potrebbe spiegare per quale motivo l’interprete di Aria si sia dovuta mettere alla prova anche con una simile fatica collaterale. Oppure si deve dar credito a chi vocifera che proprio al di sotto di Aria si nasconda il vero A.D.? Sarebbe più incredibile dell’idea di dover assistere al musical stesso.

Se l’articolo ti ha interessato, leggi anche:

PLL 7B: lo spoiler di Marlene che concentra i sospetti su Mona

PLL: le foto imbarazzanti di Ian Harding all’Università

PLL: addio ai set della serie e data ufficiale di fine riprese

PLL 7B: Keegan Allen di nuovo sul set. Da vivo o morto?

PLL 7B: sentiremo ancora parlare di Maya, parola di Marlene King